fotoIl vino Aglianico del Vulture DOC è un vino rosso fatto con uva Aglianico che viene prodotta nella zona del Vulture localizzata nel nord-ovest della provincia di Potenza della Basilicata.

Sono quaranta le aziende ubicate in 15 comuni (Rionero in Vulture, Barile, Rapolla, Ripacandida, Ginestra, Maschito, Forenza, Acerenza, Melfi, Atella, Venosa, Lavello, Palazzo San Gervasio, Banzi, Genzano di Lucania) dove vengono prodotti circa due milioni e mezzo di bottiglie all'anno.


Le caratteristiche del Aglianico del Vulture sono: colore rosso rubino più o meno intenso o granato vivace, con riflessi arancione dopo l'invecchiamento; odore vinoso con profumo delicato caratteristico e che migliora con l'invecchiamento; sapore asciutto, sapido, fresco, armonico, giustamente tannico, che tende al vellutato con l'invecchiamento.

Nel 1971 ha ottenuto la denominazione DOC (Denominazione di origine controllata) e nel 2010 anche la denominazione DOCG (denominazione di origine controllata e garantita dei vini) come Aglianico del Vulture Superiore.

L'Aglianico del Vulture viene ritenuto uno dei 5 vitigni rossi più
importante d'Italia
e nominato anche il Barolo del Sud grazie a delle caratteristiche in comune con il vino piemontese fatto con uva Nebbiolo.

Questo sito è stato fatto per suggerire tutti i vini prodotto con uva Aglianico del Vulture e le relative cantine che lo producono.